Centro Tricologico Medico e Chirurgico per Capelli
Home · Blog · Trapianto di Capelli : Autotrapianto di Capelli: Come Funziona
trapianto capelli come funziona

La caduta dei capelli è una problematica molto comune che riguarda milioni di persone di ogni sesso ed età. Il problema può essere scatenato da numerosi fattori e, a seconda della specifica causa, esistono numerose terapie in grado di permettere la regressione del fenomeno. Tuttavia esistono casi in cui le terapie farmacologiche, sia topiche che sistemiche, non si rivelano efficaci e quindi le uniche soluzioni possibili sono l’autotrapianto di capelli o l’utilizzo di sistemi protesici.

L’autotrapianto di capelli, in particolare, è una tecnica chirurgica che si è diffusa a partire dalla prima metà del ‘900, tramite la quale è possibile rinfoltire le aree diradate trapiantandovi i follicoli piliferi prelevati dalle aree sane del cuoio capelluto del paziente.

L’intervento

L’autotrapianto dei capelli è un intervento chirurgico che consiste nel prelievo dei capelli e dei relativi follicoli piliferi da una zona detta “donatrice”, solitamente localizzata nelle regioni posteriori e laterali del cuoio capelluto, e successivamente vengono reimpiantati nell’area che manifesta il diradamento, detta anche zona “ricevente”.

L’intervento, deve necessariamente essere eseguito in una struttura idonea e, ovviamente, da personale medico chirurgico specializzato. Infatti, solo, attraverso tutti gli accorgimenti necessari si potrà garantire la massima la sicurezza del paziente.

Le singole fasi di cui si compone l’intervento dipende dalla tecnica scelta dal medico in base alla condizione di partenza del paziente. Al momento, le tecniche più utilizzate sono il metodo FUT e il metodo FUE, detto anche metodo STRIP.

Il metodo FUT

Il metodo FUT/STRIP è la tecnica utilizzata più di frequente e prevede che l’intervento si componga essenzialmente di tre fasi:

  • La prima fase dell’intervento consiste sostanzialmente nel prelievo di una losanga di cuoio capelluto dall’area donatrice attraverso un’incisione chirurgica.
  • Nella seconda fase, mentre il chirurgo effettua la sutura dell’incisione, uno specialista si occupa di isolare le unità follicolari della strip, ricavate dal sezionamento della losanga del cuoio capelluto.
  • Quindi, nella terza ed ultima fase, il chirurgo dopo aver preparato la zona ricevente, procede all’innesto delle unità follicolari precedentemente prelevate.

Il metodo FUE

Il metodo FUE, sviluppato in tempi più recenti rispetto al FUT, si differenzia da quest’ultimo per il fatto che le unità follicolari dell’area donatrice vengono prelevate direttamente da quest’ultima, senza la necessità della preventiva asportazione di una striscia di cuoio capelluto.

Il vantaggio rispetto al metodo FUT sta nel fatto che nella zona occipitale non rimangono cicatrici lineari visibili.

Qual è il metodo migliore

La scelta dell’intervento dipende soprattutto dalle condizioni del singolo paziente, è quindi compito del chirurgo individuare, caso per caso, quale delle due tecniche risulti più idonea.

Quanto costa un trapianto di capelli

Un autotrapianto di capelli ha solitamente un costo, a partire da 3.000 per gli interventi con tecnica FUT, mentre per quanto riguarda il metodo FUE, il costo dell’operazione è solitamente compreso tra i 4.000 e i 6.000 euro.

Il valore dell’intervento dipende dalla grandezza dell’area da rinfoltire.

Come detto, l’autotrapianto di capelli è un intervento chirurgico, per questo è importante rivolgersi esclusivamente a professionisti di provata esperienza, diffidando di strutture improvvisate che offrono interventi di autotrapianto di capelli a prezzi irrisori.

 

 

Autotrapianto di Capelli: Come Funziona
5 (100%) 1 voti

Tricomedit
Ancona-Perugia-Pescara P.I. 01847610688
Alessandria-Torino P.I. 07875680014