Centro Tricologico Medico e Chirurgico per Capelli
Home · Blog · Cuoio capelluto : Il fungo responsabile della dermatite seborroica
dermatite seborroica

La dermatite seborroica è un’infiammazione della cute causata da un’atrofia dei capillari sanguigni che porta ad una morte continuativa delle cellule del derma, unita ad una produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee.

Questa patologia si manifesta attraverso la comparsa di squame untuose causate principalmente da un fungo noto come pityrosporum ovale o malassezia furfur che provoca irritazione della pelle.

I sintomi tipici della dermatite seborroica sono rappresentati dal prurito alla testa, arrossamento del cuoio capelluto, squame giallastre, escoriazioni croste e sensazione di dolore.

Questa patologia colpisce il 4% della popolazione con una frequenza maggiore tra i 18 e i 40 anni.

Come per la maggior parte delle dermatiti, anche per quella seborroica la ricerca delle cause d’origine e’ spesso messa in discussione, perché incerta.

Tra le possibili cause si ricorda, prima fra tutte, la predisposizione genetica, lo stress, la vita frenetica, le variazioni dell’umore, variazioni ormonali, l’utilizzo di cortico steroidi, patologie a carico del sistema immunitario, fattori climatici, scarsa igiene, detersione con agenti irritanti.

Anche in questa patologia l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale, riuscendo a correggere, anche se in minima parte, la condizione preesistente. Il pesce che rappresenta la fonte di acidi grassi polinsaturi, utile per le forme resistenti di dermatite seborroica grazie alla loro azione antinfiammatoria, è un elemento importantissimo da inserire nella dieta da seguire.

Bisogna inoltre aumentare la presenza di alimenti freschi nella propria dieta, a cominciare da frutta e verdura prediligendo in particolare quelli ricchi di vitamina b.

Insieme alla dieta potrebbe essere importante rivedere il proprio stile di vita, considerando che tra i fattori all’origine della dermatite seborroica troviamo lo stress fisico e psichico.

Per contrastare questa patologia si consiglia l’utilizzo di prodotti specifici per capelli che esercitano la loro azione inibendo la proliferazione e la crescita della malassezia furfur e principi attivi antinfiammatori per contrastare i sintomi associati all’infiammazione.

Nelle forme lievi ciò si può ottenere attraverso una terapia locale con prodotti a base di solfuro di selenio, zinco piritione e ketoconazolo.

Nelle forme più gravi può essere preso in considerazione la somministrazione di un antimicotico per via generale.

La dermatite seborroica del cuoio capelluto e’ un problema cutaneo multifattoriale e altamente complesso; va assolutamente evitata l’auto-prescrizione perché il rischio di peggiorare la situazione e’ altissimo.

Per individuare le cause della dermatite seborroica e i rimedi più adeguati al suo trattamento é essenziale effettuare una visita specialistica presso i Centri Medici e Chirurgici Tricomedit.

Per il trattamento della dermatite seborroica, della forfora, e della seborrea sono disponibili i cosiddetti shampoo medicati, formulati con sostanze antifungine e antiseborroiche in grado di contrastare la proliferazione eccessiva della Malassezia, una delle cause della dermatite e dell’infiammazione.

Sono stati effettuati alcuni studi con Ketoconazolo, zinco piritione e piroctone olamina per verificare se gli shampoo contenenti questi principi attivi erano in grado di ridurre il sebo e la forfora nella dermatite seborroica.

I risultati hanno dimostrato una diminuzione nella produzione di sebo e nell’untuosità dei capelli.

Addirittura la percentuale dei capelli in crescita era leggermente aumentata migliorando quindi la situazione generale e impedendo un ulteriore peggioramento che sarebbe stato causato dalla dermatite.

Il Ketoconazolo possiede anche una parziale azione antinfiammatoria e antiandrogena ed e’ l’antimicotico di più vasto impiego.

In caso di dermatite seborroica lieve si può ricorrere anche alla biotina a dosaggi di 10-20 mg/die.

Se il problema persiste con un forte stato seborroico, lo specialista potrà decidere di prescrivere l’isotretinoina, un derivato della vitamina A utilizzato nel trattamento dell’acne.

Per rimuovere il sebo e contrastare l’infiammazione e la forfora si possono usare per brevi periodi anche i cortisonici non alogenati.

Soluzioni di questo tipo devono essere valutate attentamente.

Dermatite seborroica: come richiedere una consulenza gratuita

Per capire quale sia la terapia medica più adeguata per il singolo paziente è necessario valutare lo stato di salute dei capelli e del cuoio capelluto.

Prima di prevedere qualsiasi tipo di cura è importante avere un quadro completo e preciso della propria situazione tricologica.

Tricomedit mette a disposizione le sue strutture mediche e il suo personale specializzato per una prima consulenza gratuita, durate la quale verrà effettuata una visita tricologica e l’analisi del capello.

Il fungo responsabile della dermatite seborroica
5 (100%) 2 voti

Tricomedit
Ancona-Perugia-Pescara P.I. 01847610688
Alessandria-Torino P.I. 07875680014